+ - reset
English (UK)Italian (IT)
Repertorio eventi

Repertorio eventi

Cortina ricorda Marconi

8 e 14 agosto 2009
Cortina d'Ampezzo (Belluno)

CORTINA RICORDA MARCONI
 

La città di Cortina ha ricordato Guglielmo Marconi a 100 anni dal Premio Nobel per la Fisica.

 

sabato 8 agosto
"La Conchiglia", Piazza Venezia

Barbara Valotti
Tra genio e regolatezza: la formazione di un inventore-imprenditore
 
venerdì 14 agosto 
Centro Congressi "Alexander Girardi Hall", via Marangoni 1

Gabriele Falciasecca
Wireless, impresa, innovazione: l'eredità scientifica di Guglielmo Marconi

ospite d'onore: Elettra Marconi Giovanelli
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

cortina

Sotto le stelle del Cinema

17-22 luglio 2009
Piazza Maggiore, Bologna

bolognaestate09

SOTTO LE STELLE DEL CINEMA

La celebre rassegna di cinema in piazza ha proposto quest'anno, tra le varie sezioni, un "Omaggio a Marconi", cinque appuntamenti dedicati all'inventore bolognese e alle comunicazioni a distanza, realizzato da Cineteca di Bologna in collaborazione con Fondazione Marconi e promosso da Regione Emilia-Romagna, Assessorato alla Cultura.

 
venerdì 17 luglio
"Guglielmo Marconi: da Villa Griffone al Nobel di Stoccolma", presentazione di Barbara Valotti
a seguire
QUARTO POTERE (Citizen Kane, USA/1941)
R.: Orson Welles. Int.: Orson Welles, Joseph Cotten, Dorothy Comingore, Everett Sloane. D.: 119’
Versione originale sottotitoli italiani
In apertura breve estratto dell'audio originale del programma radiofonico The War of the Worlds (30 ottobre 1938) di Orson Welles. Introduce Cecilia Cenciarelli.
Serata promossa da Aeroporto Marconi di Bologna
sabato 18 luglio
"Marconi racconta la sua invenzione", filmato prodotto dalla Fondazione Marconi
a seguire
ECCO LA RADIO! (Italia/1940)
R.: Giacomo Gentilomo. D.: 32’
Copia proveniente da Cineteca di Bologna
LAVORARE CON LENTEZZA (Italia/2004)
R.: Guido Chiesa. Int.: Tommaso Ramenghi, Marco Luisi, Claudia Pandolfi, Valerio Mastandrea. D.: 111’ 

domenica 19 luglio

"Il sogno di uno studente particolare: la formazione di Gugliemo Marconi", presentazione di Gabriele Falciasecca
a seguire
E.T. L’EXTRA-TERRESTRE (E.T. the Extra-Terrestrial, USA/1982)
R.: Steven Spielberg. Int.: Henry Thomas, Dee Wallace, Peter Coyote, Drew Barrymore. D.: 115’
Introduce Gianfranco Maraniello, direttore del MAMbo.

martedì 21 luglio

"L'eredità Marconi", presentazione di Gabriele Falciasecca
a seguire
LA CONVERSAZIONE (The Conversation, USA/1974)
R.: Francis Ford Coppola. Int.: Gene Hackman, John Cazale, Frederic Forrest, Allen Garfield. D.: 113’
Versione originale sottotitoli italiani - Copia proveniente da BFI-National Archive
Introduce Andrea Meneghelli, critico cinematografico.

mercoledì 22 luglio

RADIO DAYS (USA/1987)
R.: Woody Allen. Int.: Mia Farrow, Seth Green, Josh Mostel, Dianne Wiest. D.: 88'
Copia proveniente da Cineteca di Bologna
Francesco Vairano, direttore del doppiaggio, ricorda Oreste Lionello, voce di Woody Allen.

 

stellecinema

 

 

comunicato stampa

 

 

 

 

 

 

PRIME 2009

15 luglio 2009
University College, Cork, Irlanda

PRIME 2009 - 5th international conference on Ph.D. Research in Microelectronics and Electronics (12-17 luglio)

GUGLIELMO MARCONI, ENTREPRENEUR, NOBEL PRIZE FOR PHYSICS 1909

a cura di
Michael Peter Kennedy (Department of Microelectronic Engineering, University College, Cork) e Barbara Valotti (Museo Marconi - Fondazione Marconi)

In una sessione speciale dedicata a Marconi, Michael P. Kennedy ha illustrato la carriera del giovane bolognese riservando particolare attenzione al rapporto con la madre Annie (di nascita irlandese), che lo incoraggiò e sostenne fin dagli esordi, e all'aspetto imprenditoriale dell'attività marconiana, le cui basi furono poste nel Regno Unito (a Londra ma non solo) per poi estendersi ai cinque continenti. Un'internazionalità pienamente riconosciuta e consacrata dal Premio Nobel per la Fisica assegnato a Marconi nel 1909.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cork

Open Fly Meeting

10-12 luglio 2009
Aeroporto di Villa San Martino, Lugo di Romagna (Ravenna)

OPEN FLY - MEETING "SOTTO LE ALI DELLA SOLIDARIETÀ"

organizzato dall'Aero Club Francesco Baracca - Scuola Nazionale Elicotteri Guido Baracca di Lugo di Romagna

Al Meeting hanno partecipato l'Esercito, con la Brigata Aeromobile Friuli, i Carabinieri di Forlì e il 118, con il loro apporto di elicotteri, nonché le rappresentanze delle Forze Armate dello Stato, della Protezione Civile, assieme ad enti e corpi civili, oltre alle associazioni d'Arma, a quelle del "Cavallino", al coordinamento dei gruppi di volontariato e a tanti altri.

È stata anche l'occasione per festeggiare il centenario della consegna del Premio Nobel a Guglielmo Marconi e celebrare l'Anno Mondiale dell'Astronomia.
La Fondazione Guglielmo Marconi ha curato uno stand, dove erano esposte alcune apparecchiature radio dell'epoca e materiale documentale.

Barbara Valotti, coordinatrice delle attività della Fondazione, e Nerio Neri, presidente della A.I.R.E. (Associazione Italiana per la Radio d'Epoca), hanno tenuto due conferenze su Guglielmo Marconi e sulle sue scoperte.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

openfly

Trambus Open

23 giugno-30 luglio 2009
Bologna

bolognaestate09

TRAMBUS OPEN

Ogni settimana, tour della città particolari, nella memoria del grande scienziato bolognese, per celebrare il centenario del Nobel.
Un tour evocativo nella città natale di Guglielmo Marconi, a bordo dei bus open-top di Trambus Open.
A seguire la visita alla Torre dei Prendiparte e un brindisi finale nel magico scenario della terrazza, con la partecipazione straordinaria di ospiti a sorpresa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

trambus

Marconi e la Radio

13-28 giugno 2009
Villa Nobel, Sanremo (Imperia)

 
I Nobel a Villa Nobel
MARCONI E LA RADIO

mostra

 

venerdì 19 giugno
Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo

MARCONI E LA RADIO: STORIA E SCOPERTE DI UN GRANDE NOBEL ITALIANO

tavola rotonda
con
Joseph H. Taylor Jr.
Piergiorgio Odifreddi
Gabriele Falciasecca
Renzo Arbore

e la gradita presenza di
Elettra Marconi Giovanelli

moderatore:
Roberto Giacobbo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sanremo2009 mostramarconi

 

Da Meucci a Marconi

7, 13, 14 giugno 2009
Borgo Malanotte
Tezze di Piave - Vazzola (Treviso)
in occasione dei tradizionali festeggiamenti "Cose dei tempi antichi"

DA MEUCCI A MARCONI

Il telefono e la radio si mettono in mostra e lo fanno nel loro massimo splendore.
In quest'era in cui abbiamo il previlegio di sentirci vicini anche se distanti migliaia di chilometri e al tempo stesso ci troviamo immersi in una realtà fatta di telefonia cellulare, stazioni radio, studi sulle onde elettromagnetiche, è piacevole volgere - per un attimo - lo sguardo indietro e riscoprire come proprio due geni italiani, Antonio Meucci e Guglielmo Marconi, siano stati i padri della comunicazione moderna.
La loro storia, le loro invenzioni, l'evoluzione delle loro scoperte si sono mostrate così al pubblico e hanno fatto tappa a Borgo Malanotte per questa iniziativa proprio nell'anno in cui ricordiamo il primo centenario dell'assegnazione del Premio Nobel a Guglielmo Marconi e facendo memoria che il nostro domani è profondamente legato al nostro ieri.
Non a caso quindi il telefono e la radio si uniscono per far riscoprire e rivivere essi stessi la loro origine che fa riandare la memoria alla seconda metà del 1800.
Fu proprio allora che Antonio Meucci diede vita al telefono, come fu riconosciuto, anche se dopo 150 anni, dalla Corte Suprema Americana.
Qualche tempo più tardi fu Guglielmo Marconi a far nascere e a tenere a battesimo le comunicazioni senza fili e la radio.
Quello che è stato proposto in occasione di "Cose dei tempi antichi" è così un tuffo nel passato che sprona ad andare avanti, ad assaporare con fiducia, quello che ci riserverà il mondo della comunicazione.

a cura di
Associazione Radiantistica Trevigiana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

malanotte

Festa della Repubblica

2 giugno 2009
Museo Nazionale Svizzero dell'Audiovisivo, Montreux

In occasione del ricevimento per la Festa Nazionale della Repubblica Italiana, offerto dal Console Generale d'Italia per i Cantoni di Friburgo, Neuchâtel, Vallese e Vaud, si è celebrato il Centenario del conferimento del Premio Nobel a Guglielmo Marconi.

All'evento celebrativo hanno partecipato il Console Adolfo Barattolo, il Presidente della Fondazione Guglielmo Marconi, il Sindaco di Montreux, il Direttore del Museo Nazionale Svizzero dell'Audiovisivo ed Elettra Marconi Giovanelli, figlia di Guglielmo Marconi.

Gli inni nazionali, italiano e svizzero, sono stati intonati dal Soprano Véronique Mercier.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

montreux

Tesla e Marconi

16 giugno 2009
Facoltà di Ingegneria, Bologna

Isa Topic 2009

TESLA, MARCONI, AND THE RACE TO DEVELOP WIRELESS TECHNOLOGY, 1890-1905

Prof. W. Bernard Carlson
Department of Science, Technology, and Society
School of Engineering and Applied Science
University of Virginia

Carlson, grande esperto di Storia dell'Elettricità e Storia della Tecnologia, sta preparando da tempo una biografia su Tesla. Nella lezione magistrale di Bologna ha ripercorso in parallelo il cammino dei due inventori, Nikola Tesla e Guglielmo Marconi, che per primi sperimentarono sulle onde hertziane, uno negli Stati Uniti l'altro in Europa, con l'obiettivo di una trasmissione a distanza.

Tesla (nato nel 1856) già nel 1892/93 fu in grado di dimostrare - pur in uno spazio limitato a pochi metri - che si potevano mandare impulsi elettrici da un punto all'altro senza utilizzare alcun cavo. Marconi (nato nel 1874) nel 1895 realizzò invece la trasmissione oltre un ostacolo naturale di un vero segnale, di un impulso che veicola un messaggio. Su questa separazione iniziale, le loro strade si allontanarono anno dopo anno: Tesla progettò di irrorare tutta la Terra con l'energia elettrica wireless (attraverso il suolo in emissione, attraverso l'aria in remissione) e s'isolò a Colorado Springs per tentare di allestire una grande centrale trasmittente, Marconi si applicò a una progressiva messa a punto del suo sistema di comunicazione wireless (attraverso l'aria in emissione, attraverso il suolo in remissione) e a una puntuale sperimentazione tappa dopo tappa, finché non riuscì, nel 1901, a trasmettere un segnale da una sponda all'altra dell'Atlantico.

Il successo arrise a Marconi, che con maggiore lucidità seppe inquadrare sia la meta sia i mezzi con cui raggiungerla, mentre l'idea di Tesla era troppo vaga e - in base alle nozioni che abbiamo oggi - irrealizzabile. Ciò non toglie che Tesla, anticipando lo stesso Marconi, abbia saputo inviare onde hertziane a distanza. A Marconi spetta indiscutibilmente il primato della telegrafia senza fili, a Tesla quello del collegamento elettrico senza fili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

tesla

Tre centenari per Bologna

23 maggio 2009
Bologna/Rai Sport

La curiosa coincidenza fra TRE CENTENARI (nascita del Bologna Football Club, nascita del Giro ciclistico d'Italia e Premio Nobel a Guglielmo Marconi) è stata ricordata nella giornata il cui il Giro ha fatto tappa a Bologna.

La mattina, nella suggestiva cornice di Cappella Farnese, si è svolto un incontro con Francesca Menarini (Presidente Bologna F.C.), Angelo Zomegnan (Direttore Giro d'Italia) e Stefano Alvergna, che rappresentava il Comitato per il centenario del Nobel a Marconi.
L'unione dei tre centenari è stata suggellata anche da un annullo postale congiunto.

Nel pomeriggio, dopo la diretta Rai che - durante il passaggio dei ciclisti - ha dedicato a Marconi e alla Villa Griffone di Pontecchio un breve "special", sul podio di San Luca, Francesca Menarini e Giancarlo Corazza hanno consegnato al vincitore della tappa una targa e una medaglia a ricordo del triplo centenario.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

giro ditalia

bolognafc






Social Fondazione

youtube64

twitter64

facebook64

rss64


© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

Utilizziamo i cookies per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione accetti la nostra cookie policy.