+ - reset
English (UK)Italian (IT)

La cultura tecnica

25 settembre 2009
Palazzo Gnudi, Bologna

GUGLIELMO MARCONI E LA CULTURA TECNICA HANNO CAMBIATO IL MONDO
L'importanza dell'economia della conoscenza

 

1. La cultura tecnica del saper fare
Moderatore: Andrea Vianello, giornalista RAI

Apertura e saluti
Ivano Manara, Presidente dei Periti Industriali di Bologna

L’inventore e l’invenzione: profilo di Guglielmo Marconi
Gabriele Falciasecca, Fondazione Marconi

Il sapere tecnico: Marconi da giovane scienziato a imprenditore
Piero Formica, Professore di Economia della conoscenza e Preside dell’International Entrepreneurship Academy, Jonkoping University, Svezia

Le figure professionali emergenti, le competenze attese, il ruolo dell’economia della conoscenza
Fabio Rangoni, Consigliere delegato di Unindustria alla Ricerca e Università

Istituti tecnici industriali, stato di fatto, assetti della riforma, strategie per l’orientamento consapevole
Laura Gianferrari, Provveditorato Regionale agli Studi

Scuola e tecnica: la formazione tra globalizzazione e competizione
Giovanni Sedioli, Assessore regionale alla scuola, formazione professionale, università e lavoro

Interventi di Dirigenti scolastici degli Istituti tecnici della Regione, imprenditori, enti e associazioni, liberi professionisti

 

2. Tre categorie tecniche in cammino
Moderatore: Andrea Vianello, giornalista RAI

La partita dell’unificazione
Umberto Maglione, Coordinatore Consiglio di indirizzo generale EPPI

Le strategie di Welfare per una nuova categoria tecnica
Tavola rotonda con:
Fausto Amadasi, Presidente Cassa previdenza e assistenza geometri
Florio Bendinelli, Presidente Ente di previdenza periti industriali
Cosimo Giannotta, Componente Comitato di amministrazione Gestione separata Periti agrari

Interventi dal pubblico

Conclusioni
Gianpaolo Allegro, Vicepresidente EPPI

 

a cura di
Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati di Bologna

 

 

 

 

 

peritindust0



David Sarnoffsarnoff

Marconi è stato l'artefice dell'odierna civiltà della radio. Tutti coloro che, con spirito di iniziativa e perseveranza, ci hanno portato al grado di sviluppo odierno hanno costruito sulle fondamenta gettate da Marconi. Tutti lo hanno considerato il genio tutelare del loro lavoro.



Social Fondazione

youtube64

twitter64

facebook64

rss64


© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

Utilizziamo i cookies per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione accetti la nostra cookie policy.