+ - reset
English (UK)Italian (IT)

Comunicare senza fili

2 ottobre - 20 dicembre 2009
Museo della Tecnica Elettrica, Pavia

COMUNICARE SENZA FILI: DAI SEGNALI AI SUONI

La mostra è stata dedicata alla rivoluzione della comunicazione senza fili. Ha esposto, tra l'altro, una pregevole serie di radioricevitori domestici prodotti da Marconiphone negli anni Venti e Trenta, provenienti dalla Collezione privata Carlo Pria.

Durante il periodo di apertura, si sono svolte conferenze ed altri eventi con la partecipazione di qualificati esperti italiani e stranieri.
Sono state inoltre organizzate dimostrazioni pratiche di trasmissione direttamente dalla sede del Museo.

  • 3 ottobre - Barbara Valotti, Fondazione Marconi, Bologna: “Gli esordi di un inventore: il giovane Marconi” 
  • 3 ottobre - Anna Guagnini, Università di Bologna: “Da Londra a Stoccolma: un'impresa che portò al Nobel” 
  • 23 ottobre - Sàndor Jeszensky, Museo elettrotecnico, Budapest: “From the experiments by Hertz to the invention of wireless telegraphy by Marconi” 
  • 23 ottobre - Brian Bowers, Science Museum, London: “Marconi in Britain” 
  • 23 ottobre - Friedrich Heilbronner, Deutsches Museum, Munchen: “Marconi and the Germans" 
  • 13 novembre - Alessia Polemi et al., IET Italia: “Innovation Strategy with Radio Frequency Identification Systems” 
  • 26 novembre - Frederik Nebeker, IEEE History Center, New Jersey: “Wireless Telegraphy in Hollywood movies"
  • 28 novembre - Claudio Gatti, AIRE Milano: “La radio come oggetto di collezionismo e restauro"

a cura di Università degli Studi di Pavia

con il patrocinio di Provincia di Pavia, Comune di Pavia, IEEE Italy Section, IET Italy, Federazione AEIT
con il contributo di Comune di Pavia, Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia, Selex Communications
con la collaborazione di Comitato Nazionale Marconi Centenario Nobel, Associazione Italiana Radio d'Epoca, Associazione Radioamatori Italiani - Vigevano, Radio Campus - Pavia, Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori - Milano

 

pavia mte

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



David Sarnoffsarnoff

Marconi è stato l'artefice dell'odierna civiltà della radio. Tutti coloro che, con spirito di iniziativa e perseveranza, ci hanno portato al grado di sviluppo odierno hanno costruito sulle fondamenta gettate da Marconi. Tutti lo hanno considerato il genio tutelare del loro lavoro.



Social Fondazione

youtube64

twitter64

facebook64

rss64


© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

Utilizziamo i cookies per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione accetti la nostra cookie policy.