+ - reset
English (UK)Italian (IT)

Radiometro

Apparecchio dimostrativo della emissione umana di campi elettromagnetici a microonde

Ogni corpo che si trovi a una temperatura superiore allo zero assoluto emette radiazione elettromagnetica in un ampio spettro di frequenze (Legge di Planck). Ciò vale anche per il corpo umano, che si trova alla temperatura di circa 37°C. Questo apparecchio sfrutta un sistema di ricezione tv via satellite per rivelare il campo elettromagnetico a microonde prodotto da una o più persone che si vengano a trovare davanti all’antenna di ricezione. Il paraboloide raccoglie il debole campo elettromagnetico emesso dalla persona per concentrarlo sul blocco di ricezione (LNB), che amplifica e converte il segnale ricevuto a una frequenza più bassa. Un rivelatore estrae il valore di cresta del segnale che, ulteriormente amplificato, viene convertito in forma digitale per essere successivamente inviato al PC, mediante il quale si ottiene la visualizzazione.

radiometro1

Nelle immagini: l’apparecchio operativo a Villa Griffone e un tipico andamento della emissione ricevuta, visualizzato al passaggio di una persona davanti al paraboloide.

radiometro2

Video correlato: Anche voi siete antenne (area Multimedia).

 

 

 

 

   


Paolo Fabbrifabbri

Mi piacerebbe dire che noi rileggiamo Marconi partendo dal futuro. Parlando di Mc Luhan, noi rileggiamo il presente al passato; parlando invece del tempo reale dell’elettronica, noi rileggiamo il passato a partire dal futuro. L’interpretazione giusta è quella che dal futuro, attraverso il presente, va verso il passato. Questo è un concetto nuovo per l’umanità.



Social Fondazione

youtube64

twitter64

facebook64

rss64


© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

Utilizziamo i cookies per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione accetti la nostra cookie policy.