+ - reset
English (UK)Italian (IT)
News

News

Corazza nuovo presidente

Con nomina del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli, il Prof. Giovanni Emanuele Corazza dell'Università di Bologna è dal 9 agosto il nuovo Presidente della Fondazione Guglielmo Marconi, la prestigiosa istituzione che ha sede presso Villa Griffone a Sasso Marconi, dove si trova anche il Museo Marconi. Al fianco di Corazza, all’interno del nuovo Consiglio Direttivo dell’ente siederanno il Rettore dell’Università di Bologna, il Prof. Gianluca Mazzini in rappresentanza degli enti locali, il Dott. Federico Lorenzini in rappresentanza del MIBAC e il Cav. Stefano Possati in rappresentanza del Gruppo Emiliano-Romagnolo dei Cavalieri del Lavoro.

“La Fondazione Marconi – ha dichiarato Corazza – ha il potenziale per svolgere un ruolo di rilievo a livello nazionale ed internazionale, incorporando aspetti di storia della tecnologia e ricerca scientifica e consentendo proiezioni al futuro dei principi del pensiero inventivo. La figura del grande inventore può infatti diventare fonte di ispirazione per le nuove generazioni, in un’epoca storica dove la creatività diventerà sempre più la nostra caratteristica fondamentale nella collaborazione tra l’uomo e la macchina.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GiovanniECorazza

Percorsi tra storia e tecnologia

in bus tra Bologna e provincia

Le collezioni del Museo del Patrimonio Industriale sono il punto di partenza per tre approfondimenti tematici, in altrettanti musei del territorio, legati alla storia produttiva di Bologna. Dalla lavorazione della seta e della canapa alla macchina a vapore fino alle invenzioni di Marconi: un ciclo di incontri per riscoprire le eccellenze del nostro territorio. Gli spostamenti, con partenza e rientro presso la fermata City Red Bus Stazione Centrale, sono a cura di City Red Bus.


Posti limitati, prenotazione obbligatoria al link cityredbus.com
(i percorsi saranno attivati solo se una settimana prima dell’evento si sarà raggiunto il numero minimo di 25 partecipanti)

domenica 22 settembre | ore 10.45 - 17.30

Museo del Patrimonio Industriale - Museo della Macchina a Vapore di Risi Franco

PUFFING BILLY: LA MACCHINA DELLA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

Un percorso per approfondire la tecnologia della macchina a vapore e i mutamenti da essa introdotti nelle attività produttive, nei sistemi di trasporto, nell’agricoltura e nelle abitudini sociali di tutta Europa.

  • ore 11-12.15 - Museo del Patrimonio Industriale: caccia al tesoro alla scoperta della tecnologia del vapore
  • ore 13 - pranzo presso La Casona
  • ore 15.30-17 - Museo della Macchina a Vapore di Risi Franco: visita guidata alla collezione, unica nel suo genere, di motori fissi, locomobili e locomotive stradali di fine Ottocento-inizi Novecento

Ingresso a partecipante: € 43 (€ 40 per possessori di Card Musei Metropolitani Bologna), € 25 per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, gratuito per bambini fino ai 5 anni

sabato 12 ottobre | ore 10.45 - 17.30

Museo del Patrimonio Industriale - Museo Marconi

MARCONI E IL WIRELESS

Una giornata dedicata alla storia della comunicazione a distanza: giochi, prove ed esperimenti per riscoprire la figura di Marconi e l’importanza delle sue sperimentazioni.

  • ore 11-12.30 - Museo del Patrimonio Industriale: caccia al tesoro alla scoperta di codici e tecniche di trasmissione dei messaggi
  • ore 13 - pranzo presso ristorante Monte Capra
  • ore 15.30-17 - Museo Marconi: visita guidata per approfondire la conoscenza dell’inventore delle radiocomunicazioni e del funzionamento dei suoi strumenti

Ingresso a partecipante: € 43 (€ 36 per possessori di Card Musei Metropolitani Bologna), € 25 per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, gratuito per bambini fino ai 5 anni

domenica 27 ottobre | ore 10.45 - 17.30

Museo del Patrimonio Industriale - Museo della Civiltà Contadina

DAL FILO AL TESSUTO, L’ANTICA ARTE DELLA TESSITURA

Un approfondimento sull’arte della filatura e della tessitura per scoprire la tecnica della tessitura a mano e la bellezza nascosta negli antichi intrecci.

  • ore 11-12.30 - Museo del Patrimonio Industriale: incontro sull’arte della tessitura della seta con dimostrazione pratica a cura di Nicoletta Di Gaetano, progettista tessile e tessitrice
  • ore 13 - pranzo a buffet presso Locanda Smeraldi
  • ore 15.30-16.30 - Museo della Civiltà Contadina: dimostrazione di filatura e tessitura. I partecipanti potranno provare a tessere sul telaio antico del museo

Ingresso a partecipante: € 37 (€ 34 per possessori di Card Musei Metropolitani Bologna), € 23 per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, gratuito per bambini fino ai 5 anni

 

 

 

 

 

 

 


2019 giteinbus

Creativity, Emotions, and the Arts

Centro Botín, Santander (Spain) - Oct. 9, 10 and 11

The Fundación Botín and the Yale Center for Emotional Intelligence hold the first International Conference on Creativity, Emotions, and the Arts at the Centro Botín of Santander.

Creatively and by means of a diverse group of respected international experts in each of these areas, we will exchange knowledge, progress, research, uncertainties and experiences and study in depth the connection between these three concepts and how the arts can help us develop our creativity and overcame daily challenges, improve our personal well-being and generate social and economic wealth.

Throughout the three days of the Conference, the attendees will participate in talks, presentations and workshops delivered by educational experts and artists who work alongside the Centro Botín and experience various approaches to develop creativity through the arts.

 

 registrazione e programma completo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

botin2019 locandina

Il 5G per la creatività

seminario

ottbre 2019, ore 11-16.30 - Villa Griffone, Pontecchio (BO)
NB: il seminario, in un primo tempo programmato per il 13 settembre, è stato posticipato al mese di ottobre. A breve sarà comunicata la nuova data.

 

Il nuovo appuntamento dei Seminari Bordoni è stato ideato dalla Fondazione Ugo Bordoni d’intesa con il Ministero dello sviluppo economico e con il Ministero per i beni e le attività culturali, per mettere in rilievo le potenzialità di sviluppo delle attività creative e culturali portate dal 5G e per aprire una riflessione sulle implicazioni intrecciate delle politiche economiche e culturali in questo campo.

La nuova architettura delle reti 5G potrebbe rivoluzionare il nostro modo di relazionarci con contenuti remoti, proponendo nuove modalità di accesso e di interazione tanto col mondo virtuale quanto col mondo reale e andando, anzi, a fondere i due termini in un’unica realtà iperconnessa, con il pieno dispiegamento della Internet of Things.

In tale ambiente, la produzione creativa e culturale non potrà che fiorire in nuove forme, dialogando con le reti e con l’intelligenza artificiale e trovando nuovi modi di trasmissione e di fruizione delle opere dell’ingegno. Ma il paradigma 5G guarda anche all’industria e all’impiego di soluzioni tecnologiche avanzate, la cui ideazione e la cui diffusione sono intimamente legate al dispiegamento di reti, algoritmi e tecnologie innovative.

La tutela del patrimonio artistico è un’attività che potrebbe ampiamente beneficiarne, così come quei progetti connessi con l’estensione e la qualità della sua valorizzazione. L’industria dell’audiovisivo non potrà che essere protagonista di questa rivoluzione, che è in primo luogo un enorme salto qualitativo dell’esperienza multimediale. Questi sono i temi che saranno declinati nel corso del Seminario.

REGISTRAZIONE SU EVENTBRITE

 

 

 

 

 

 

 

s b

5G... NOW!

Il prossimo 11 luglio JMA Teko, in collaborazione con ART-ER e Regione Emilia-Romagna, presenterà, in anteprima assoluta, il proprio prodotto 5G studiato appositamente per le aziende e specificatamente per usi in-building, enterprise e factory: la prima soluzione al mondo a utilizzare una tecnologia 5G a onde millimetriche per questo tipo di applicazioni.

L’attenzione all’in-building nasce dal fatto che circa l’80% delle comunicazioni mobili già oggi avviene all’interno di edifici, stadi, aeroporti, metropolitane, etc. Inoltre, il 5G permetterà lo sviluppo di use case innovativi in ambienti finora poco esplorati dalle comunicazioni mobili, in particolare nel mondo della produzione industriale, cambiando radicalmente l’aspetto della fabbrica del futuro e rendendo necessarie tecnologie che permettano la realizzazione di coperture radio in ambienti indoor di elevatissima qualità, pervasività e affidabilità.

La soluzione 5G di JMA Teko, è stata progettata per rispondere a questi requisiti, ed è costituita da due elementi:

- la componente di banda base, basata sulla piattaforma XRAN, unica al mondo ad avere realizzato lo stack 4G esclusivamente in software, e attualmente in esercizio in reti commerciali, sviluppata interamente dal settore R&D di JMA Teko a Castel San Pietro Terme;

- la componente radio ad onde millimetriche, studiata e realizzata dal team di progetto di JMA Wireless basato in U.S.A. prima al mondo per applicazioni in-building.

L’unione di queste tecnologie e competenze ha portato allo sviluppo di un prodotto 5G che verrà posizionato sia sui mercati Europei (Italia prima di tutti) che in quelli Americani.

L’evento “5G…NOW!” avrà luogo al JMA Podium presso il fondo “Comella” a Castel San Pietro Terme (BO).

17:30 Accoglienza dei partecipanti
18:00 Saluti istituzionali di benvenuto
Remo Ricci, CEO JMA Teko
Benjamin V. Wohlauer, Console Generale U.S.A.
Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia-Romagna
18:45 Le partnership consolidate come chiave per la crescita del prodotto
Elisabetta Romano, CTIO TIM
Elisa Patrizi, CTO Inwit
Pat Mead, Communications Sales Lead in the Network and Custom Logic Group, INTEL
Dez O’Connor, Business Development Manager, CISCO
Ian Welham, iB Wave
19:45 Presentazione della soluzione 5G by JMA Wireless
Gilberto Brizzi, Direttore Marketing di prodotto
20:00: Buffet dinner e intrattenimento musicale

La Fondazione Marconi allestirà una riproduzione della prima trasmissione telegrafica effettuata da Guglielmo Marconi: sarà possibile assistere alla ripetizione del celebre esperimento. Per motivi logistici si terranno tre sessioni, alle 17:30, alle 21 e alle 22.

 

 

 

 

 
 

jmateko incontro 

Nuove tariffe Museo

Cari visitatori e amici del Museo Marconi, come vedete nelle note informative abbiamo dovuto riorganizzare l’offerta del Museo con un lieve ritocco delle tariffe. Ciò si è reso necessario per poter continuare a garantire un’alta qualità delle nostre visite.

Ricordiamo che il prezzo dei biglietti è rimasto invariato dal 2012, mentre i costi di gestione sono nel frattempo aumentati. Abbiamo comunque cercato di ridurre al minimo la variazione per le scolaresche e aggiunto alcune agevolazioni.

Confidiamo che tutto ciò possa essere compreso e che quindi la visita al nostro museo possa continuare ad essere meta ambita.
 
(Gabriele Falciasecca)
 
 

radiofonia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Decoding Wireless

 
DECODING WIRELESS
Rendere visibile l'invisibile
 
Il progetto “Decoding Wireless” ripercorre la storia delle tecnologie senza fili (riassunte appunto col termine wireless), ne mette in luce l’importanza nella vita quotidiana e mostra la loro dimensione materiale. Il wireless molto spesso è dato per scontato e ci accorgiamo della sua importanza solo quando non funziona – quando ad esempio non riusciamo a collegarci al Wi-Fi o il nostro telefono “non ha campo”.
Obiettivo del progetto è far emergere i lati nascosti del wireless, talmente integrati nelle abitudini quotidiane da passare inosservati. Per fare ciò, ricercatori dell’Università della Svizzera italiana (USI) e della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), con l'importante contributo di alcuni partners (tra cui Fondazione e Museo Marconi), hanno ideato un’esperienza immersiva, articolata attraverso una serie di installazioni, passeggiate urbane, eventi silenziosi, una pubblicazione, un sito web e altre attività liberamente accessibili negli spazi pubblici cittadini di Lugano e Locarno tra fine giugno e metà agosto 2019.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
decoding wireless part

Italian Pioneers in Radioengineering

2019 italianPioneers

 

 

 

 

Elettra Back On Air

eboa19 en

 

 

 

 

 

 

 

Viaggio nell'Italia del Giro

Domenica 12 maggio, sui canali televisivi Rai DueRai Storia va in onda il programma condotto da Edoardo Camurri "Viaggio nell'Italia del Giro" dedicato alla prima tappa del Giro d'Italia 2019 (Bologna-Fucecchio).

Nella foto la bicicletta gialla che Camurri ha lasciato a Villa Griffone perché il Giro transita da Pontecchio, il che gli offre l'occasione di parlare di Guglielmo Marconi e della radiotelegrafia.

 

Viaggio nell'Italia del Giro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

bici griffone p

Page 1 of 2


David Sarnoffsarnoff

Marconi was the creator of the present day civilization of the radio. All of those who, with spirit of initiative and perseverance, have brought us to the present stage of development have built on the foundations laid by Marconi. Everyone considered him the tutelary genius of their work.

 



 

museomarconi logo



© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

We use cookies to make sure you can have the best experience on our website. Continuing in the navigation, you agree to our cookies policy.