+ - reset
English (UK)Italian (IT)
News

News

Chiusure Museo 21-28 Gennaio 2018

Si comunica che per problemi organizzativi il Museo rimarrà chiuso domenica 21 e 28 gennaio 2018. Per prenotazioni in altre date si prega di contattare la Segreteria (tel. 051846121) o inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

villagriffone_ingresso

Casello Marconi

Il 18 dicembre è stato inaugurato il nuovo casello di Sasso Marconi nord dall’Assessore ai Trasporti, Infrastrutture, Programmazione Territoriale e Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, dal Sindaco di Sasso Marconi, Stefano Mazzetti, dal sindaco di Casalecchio di Reno, Massimo Bosso, e dal Condirettore Generale nuove Opere di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi.

La genesi dello svincolo e la sua specificità derivano dall’adeguamento a tre corsie dell’autostrada tra Sasso Marconi e La Quercia, dall’apertura della prima tratta della Variante alla SS 64 Porrettana e dalle fasi di definizione del “Nodo Ferro-stradale di Casalecchio di Reno”.

I due caselli, finalizzati esclusivamente al territorio, sono ad altissima automazione e posti rispettivamente in uscita dalla A1 in direzione Napoli e in entrata in A1 in direzione Milano. In pratica da e per Bologna. Sono entrambi dotati di due piste esclusivamente di tipo Telepass, che si collegano alla viabilità esterna tramite due rotatorie di connessione alla viabilità locale e alla Variante alla SS 64.

Chi transiterà da Sasso Marconi nord vedrà un pannello, in una delle rotatorie dello svincolo, che celebra le intuizioni marconiane. La vicinanza dello svincolo ai luoghi dei primi esperimenti di Guglielmo Marconi ha reso naturale ribadire lo stretto legame tra il territorio e l’invenzione della comunicazione senza fili. Transitabile esclusivamente utilizzando una tecnologia wireless come il Telepass, lo svincolo è anche quindi funzionale a promuovere Villa Griffone, il Museo, il parco e le colline marconiane.

Con l’apertura del nuovo casello telematizzato, sarà attivata una promozione per i residenti nel territorio che prevede 6 mesi di esonero dal canone Telepass e 6 mesi di esenzione della tariffa Telepass Premium.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

casello marconi dic 2017

Card Musei

 
Da alcuni mesi il Museo Marconi ha aderito all'iniziativa "Card Musei Metropolitani Bologna".
Il titolare di una Card Musei può quindi entrare gratuitamente al Museo in occasione delle visite guidate.
Restano naturalmente valide - come per qualsiasi altro visitatore - le indicazioni relative agli orari di visita e alle prenotazioni.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
cmmb

Le onde della memoria

 
I Martedì di San Domenico
48° anno 6° incontro
 
7 dicembre 2017, ore 21
(eccezionalmente di giovedì)
 
LE ONDE DELLA MEMORIA
Radio e conflitti
 
Peppino Ortoleva - professore ordinario, Dipartimento di Studi Umanistici, Università di Torino
Sara Zambotti - conduttrice radiofonica, cronista, docente, antropologa, scrittrice e artista
Gabriele Falciasecca - presidente Fondazione Marconi
 
Salone Bolognini, Convento San Domenico
piazza San Domenico 13, Bologna
 
ingresso a offerta libera

 

 

 

 
 
san domenico bolognini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo Marconi il diluvio

 
Venerdì 1 dicembre 2017, ore 17
Casa della Conoscenza, via Porrettana 360, Casalecchio di Reno (BO)
 
Gabriele Falciasecca
DOPO MARCONI IL DILUVIO
Evoluzione nell'infosfera
Edizioni Pendragon 2016

Nell'80° anniversario della morte di Guglielmo Marconi, l'autore presenta il libro in una conferenza organizzata dall'Associazione Amici della Primo Levi - Valle del Reno, in collaborazione con la Biblioteca Cesare Pavese.

Partendo da una riflessione sul concetto di informazione, il volume analizza lo sviluppo delle tecnologie dell'informazione sulla base del loro impatto sulla relazione tra il piano biologico e quello tecnologico. Se in una prima fase le tecnologie hanno cercato di aiutare l'uomo a svolgere meglio le sue attività "naturali", con il tempo le macchine hanno cambiato e permeato delle proprie logiche la gestione delle attività economiche, le relazioni interpersonali e il rapporto con l'ambiente dell'umanità. Falciasecca analizza, con rigore ma senza inutili tecnicismi, questo nuovo contesto che intreccia naturale e artificiale, le sue opportunità e i suoi rischi, e il "diluvio" di tecnologie dell'informazione e della comunicazione che occorre imparare a conoscere per non esserne "sommersi".

La conferenza è a ingresso libero e sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube di Casa della Conoscenza, nel quale resterà successivamente disponibile la videoregistrazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Dopo Marconi il diluvio

Un uomo, due mondi

Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna

5 dicembre 2017, ore 16.30

Sala Ulisse, via Zamboni 31

Forum Laura Bassi 2017

Giovanni Paoloni

Prof. Ordinario Archivistica generale, La Sapienza, Roma
Socio corrispondente

UN UOMO, DUE MONDI: MARCONI FRA ITALIA E INGHILTERRA

Marconi ha guidato due importanti mutamenti di paradigma nelle tecnologie delle telecomunicazioni, una prima volta alla fine dell’Ottocento, e una seconda volta alla fine della prima guerra mondiale. Nato e formatosi in Italia, da padre italiano e madre irlandese, l’inventore bolognese era cresciuto immerso in due culture, e dopo aver realizzato i suoi esperimenti cruciali nella tenuta paterna di Pontecchio aveva lucidamente compreso che lo sviluppo della sua invenzione sarebbe stato più facile e meglio protetto in Inghilterra. Anche alla fine della prima guerra mondiale Marconi si trovò nella situazione di lavorare a cavallo tra i due paesi. Inoltre, sia il governo italiano sia quello inglese – consapevoli della rilevanza strategica del settore – indirizzavano con le loro scelte gli sviluppi industriali e stabilivano specifici rapporti contrattuali con Marconi e le aziende del gruppo che portava il suo nome.

Dopo una comprensibile fase agiografica, gli studi storici su Marconi sono oggi più propensi allo studio storico in senso proprio, ed esplorano i suoi interessi, i suoi affari, i suoi interessi politici ed economici, e la dimensione più propriamente personale della sua biografia. Emerge con chiarezza sempre più nitida come nella vita dell’uomo che ha fatto nascere le telecomunicazioni moderne vi sia stata una tensione e un sempre difficile equilibrio fra le due dimensioni nazionali della sua personalità, anche se egli si sentì sempre chiaramente ed esplicitamente italiano. Negli anni che seguono la prima guerra mondiale, le divergenze di interessi fra i due paesi, i diversi indirizzi politici, e le differenze nelle loro dinamiche di sviluppo industriale e sociale resero quell’equilibrio sempre più difficile. È un tema che necessita di ulteriori approfondite ricerche e riflessioni, tra punti fermi e interpretazioni aperte a una nuova dimensione problematica.

Introduce Raffaella Simili

Presiede Gabriele Falciasecca

 

 

 

 

 

 

 

logo accad scienze bologna

Conversazioni a casa Marconi

Museo Marconi - Villa Griffone

Via Celestini 1, Pontecchio Marconi

29 novembre 2017, ore 10

CONVERSAZIONI A CASA MARCONI

sulle orme di un “ardent amateur of electricity” che s’inventò… il wireless

(evento inserito nel programma della quarta edizione del Festival della Cultura Tecnica e organizzato in collaborazione con l'IIS Belluzzi Fioravanti di Bologna)

Il Museo Marconi, nell'ambito delle attività per la promozione e diffusione della cultura tecnica, organizza un dialogo tecnico-scientifico, che si annuncia curioso e stimolante, tra Gaetano Passarelli (docente di Fisica dell’IIS Belluzzi-Fioravanti) e Renzo Piana (consulente tecnico del Museo Marconi) nei luoghi in cui il giovane Marconi ebbe l’intuizione della comunicazione senza fili; idea che realizzò e che fece di lui il primo innovatore tecnologico del ‘900. Il dialogo sarà centrato sull’attività di laboratorio del giovane “appassionato dilettante di elettricità” e sarà l'occasione per vedere in opera, illustrandone il principio di funzionamento, alcuni dei primissimi apparati wireless realizzati dal ragazzo bolognese.

Saluti introduttivi del Prof. Gabriele Falciasecca (Presidente della Fondazione Marconi) e della Prof.ssa Annamaria Savarese (Vicaria della Dirigente).

Coordina: Barbara Valotti (Direttrice del Museo Marconi).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GRIFFONE

La seconda rivoluzione delle TLC

 
MARCONI E LA SECONDA RIVOLUZIONE DELLE TLC
VICENDE ED EFFETTI DELLA GRANDE GUERRA
 
Ministero dello Sviluppo Economico - Polo Culturale
Sala del Parlamentino, via Veneto 33, Roma
Sabato 11 novembre 2017
 
Ore 10:15 Saluti introduttivi
 
Sessione mattutina 10:30 - 12:45
Presiede Basilio Di Martino (Generale, Genio Aeronautico)
  • Barbara Valotti (Museo Marconi) Marconi tecnico e diplomatico negli anni della Grande Guerra
  • Cosmo Colavito (Quadrato della Radio, AICT) Marconi nell’Esercito Italiano
  • Giuliano Manzari (Ammiraglio, Stato Maggiore della Marina) Marconi nella Marina Italiana
  • Gabriele Falciasecca (Fondazione Guglielmo Marconi) Il ritorno alle onde corte: la seconda rivoluzione marconiana
 
Sessione pomeridiana 14:00 - 16:00
Presiede Raffaella Simili (Società Italiana di Storia della Scienza)
  • Elizabeth Bruton (Science Museum London) In Factory and Field: Scientific and Industrial Research conducted by the British Marconi Company in World War One
  • Giovanni Paoloni (Sapienza Università di Roma) Marconi e la Banca Italiana di Sconto
  • Gabriele Balbi (Università della Svizzera Italiana) Due o tre cose che so di lei. Marconi e le idee di comunicazione
 
Dibattito e conclusioni
Modera Andrea Giuntini (Università degli Studi di Modena e Reggio Emiliia)
 
evento promosso da Ministero dello Sviluppo Economico e Fondazione Guglielmo Marconi
in collaborazione con Quadrato della Radio, Italtel, AICT
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
GM divisa Marina
 
 

Fiera delle Idee

 
Venerdì 13 ottobre 2017 – ore 10.00-13.30
Palazzo Re Enzo, Piazza del Nettuno 1/c, Bologna
 
FIERA DELLE IDEE
 
Torna a Palazzo Re Enzo con più di 120 spazi espositivi la Fiera delle Idee: presenti tutti gli Istituti tecnici e gli Istituti professionali del territorio metropolitano, i Centri di formazione professionale, le Fondazioni ITS, alcune scuole secondarie di primo grado con desk gestiti direttamente dagli studenti e postazioni riservate alle istituzioni locali, alle imprese e ad altri soggetti pubblici e privati.

Ingresso libero.

"Fiera delle idee" è la giornata inaugurale del Festival della Cultura Tecnica, giunto alla quarta edizione, a cui da quest'anno partecipa anche il Museo Marconi.

NB: l'evento organizzato da Fondazione Marconi e I.I.S. Belluzzi-Fioravanti - 29 novembre, Museo Marconi - avrà luogo la mattina (ore 10-12.30) e non il pomeriggio, come erroneamente riportato nel programma in .pdf del Festival.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Logo Festival Cultura Tecnica 2017 head

Museo Marconi: festa dei 18 anni

 
Villa Griffone, 29 settembre 2017
 
Compie diciott'anni il museo dedicato alla memoria di Guglielmo Marconi, il pioniere del wireless, che proprio a Villa Griffone realizzò i primi decisivi esperimenti per la messa a punto del suo sistema di telegrafia senza fili.
 
Per festeggiare la raggiunta “maturità” il Museo apre le porte al pubblico venerdì 29 settembre dalle 15.30 alle 19.30 con libero accesso, secondo il seguente programma:
 
15.30-16.30  visita al Museo
 
dalle 16.30
  • Barbara Valotti - Renzo Piana  L'incubazione del wireless: letture e prove pratiche del ragazzo Marconi

  • Nativi digitali alla scoperta delle origini del wireless: l’esperienza di alternanza scuola-lavoro al Museo Marconi raccontata dagli studenti del Liceo Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno.

  • Gabriele Falciasecca  Marconi ricercatore concreto e visionario: presentazione della nuova sezione del Museo sulla telefonia cellulare

18  taglio della torta
 
18.30-19.30  visita al Museo
 
L’evento si colloca all’interno del programma della Notte Europea dei Ricercatori, in collaborazione con Alma Mater Studiorum Università di Bologna.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
notte europea ricercatori2017

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagina 1 di 3


David Sarnoffsarnoff

Marconi è stato l'artefice dell'odierna civiltà della radio. Tutti coloro che, con spirito di iniziativa e perseveranza, ci hanno portato al grado di sviluppo odierno hanno costruito sulle fondamenta gettate da Marconi. Tutti lo hanno considerato il genio tutelare del loro lavoro.



Social Fondazione

youtube64

twitter64

facebook64

rss64


© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

Utilizziamo i cookies per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione accetti la nostra cookie policy.