+ - reset
English (UK)Italian (IT)
News

News

Giornata di Marconi

 
Pontecchio Marconi, 25 aprile 2018
 
Ore 10,00 Santa Messa presso il Mausoleo di Guglielmo Marconi
 
Ore 10,45 Aula Magna di Villa Griffone
 
Indirizzi di saluto
Gabriele Falciasecca, Presidente della Fondazione Marconi
Stefano Mazzetti, Sindaco di Sasso Marconi
 
Relazioni
Gabriele Falciasecca: “Guglielmo Marconi e la seconda rivoluzione del wireless”
Federico Faggin, Federico and Elvia Faggin Foundation: “La natura della creatività”
 
Alla presenza della Principessa Elettra Marconi
Consegna dei riconoscimenti Marconisti del XXI Secolo
Consegna del Premio Marconi per la Creatività a Federico Faggin, in collaborazione con Università di Bologna, MIC - Marconi Institute for Creativity e Rotary Distretto 2072
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
g marconi

Intracom-Telecom per Coltano

Finalmente la lunga vicenda del recupero della Stazione Marconi di Coltano (Pisa), documentata a più riprese sul nostro blog (GM al Tg1 - Coltano: ipotesi di museo - Prima pietra per Coltano), pare aver trovato la giusta cadenza di marcia nonché la direzione auspicata, con l'intervento di un'azienda internazionale di telecomunicazioni e il fattivo interessamento del Comune di Pisa.

Un articolo di Pisainformaflash.it del 21 marzo fornisce i dettagli del caso.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coltano Stazione Marconi lavori

Assegnato il Marconi Prize 2018

È Tom Leighton il vincitore del Marconi Prize 2018. La cerimonia di consegna si terrà agli inizi di ottobre in Italia, a Bologna.

Così Vint Cerf, Chairman della Marconi Society, motiva l'assegnazione del premio:

«The 2018 Marconi Prize recipient, Dr. Thomas Leighton, is the embodiment of what the Prize honors. Tom and his research partner, Danny Lewin, tackled the tough challenge of efficient and massive distribution of content through the Internet. When they developed the solution, they founded Akamai - now one of the world's premier technology companies - to bring it to market. Tom's story is truly remarkable and mirrors not only the technical innovation of Marconi, but also his creativity and entrepreneurial spirit.

Tom is being recognized for the ideas, innovations and algorithms started at Akamai that fueled the entire content delivery networking industry. Whether you are watching March Madness on your phone or computer, securely viewing your bank statement or getting a software update downloaded to your car, you are experiencing Internet performance and security that is brought to you by content delivery networks.»

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tom Leighton

Alessandria: giornata FAI

In occasione delle giornate del FAI il 25 marzo 2018 alle ore 10,30 presso la sede del FAI della Cittadella di Alessandria la dott.ssa Barbara Valotti (direttrice del Museo Marconi di Pontecchio) terrà una conferenza sull’illustre scienziato Guglielmo Marconi.

Per l’occasione, con l'accompagnamento di una guida, sarà visitabile all’interno della Cittadella il Museo sulla Storia della Comunicazione Radio-Tv di Claudio Gilardenghi: 100 anni di evoluzioni marconiane e altro, con la cabina del marconista del Titanic, il Centro Ascolto Spaziale Torre Bert dei fratelli Achille e Giambattista Judica Cordiglia, la stanza delle Imca Radio, la Tenda Rossa del generale Nobile.

Evento organizzato da FAI Alessandria e AIRE Piemonte-Valle d'Aosta, con il patrocinio di Fondazione Marconi.

FAI Fondo Ambiente Italiano

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

fai aire alessandria

Il futuro della Radio

 
I Martedì di San Domenico - 48° anno 11° incontro
 
martedì 13 marzo 2018, ore 21
Salone Bolognini, Convento San Domenico
Piazza San Domenico 13, Bologna
 
IL FUTURO DELLA RADIO
Stefano Ciccotti, responsabile Tecnologia RAI - Roma
Michele Ferrari, “radioimmaginaria, una piccola rivoluzione mediatica”
Roberto Grandi, presidente Istituzione Bologna Musei - Bologna
 
coordina
Gabriele Falciasecca, presidente Fondazione Guglielmo Marconi
 
con la partecipazione straordinaria di
Radioimmaginaria “la radio degli adolescenti”
 
 
Info: Centro San Domenico - piazza San Domenico 12 - 40124 Bologna
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
csd

I quaderni del giovane Marconi

in seguito alla chiusura della mostra “Il Genio Marconi” svoltasi dal 17 al 28 febbraio presso la Prefettura di Bologna in cui sono stati esposti gli appunti e i quaderni del giovane Guglielmo Marconi prestati per l’occasione dalla Accademia dei Lincei, prima del ritorno a Roma dei preziosi documenti il Museo Marconi di Villa Griffone organizza un open day - venerdì 9 marzo - con una visita e una conferenza esplicativa del ruolo storico dei quaderni e della loro importanza.

Ore 16:00  Visita Guidata al Museo Marconi
Ore 17:00  Conferenza della Direttrice del Museo Marconi Barbara Valotti introdotta dal Presidente Gabriele Falciasecca
Ore 17:45  Esposizione dei Quaderni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
quaderni

International Marconi Day

In occasione dell'International Marconi Day n. 31, Sabato 21 aprile 2018 più di 50 stazioni marconiane nel mondo saranno attive 24 ore per ricordare l’opera scientifica dello scienziato. I collegamenti saranno validi per il conseguimento del prestigioso IMD Award del Cornish Radio Amateur Club.

I collegamenti con le stazioni marconiane italiane (aderenti al CSMI) saranno inoltre validi per la 4ª edizione del Marconi Speed Contest.

 

 

Coordinamento Stazioni Marconiane Italiane

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
csmi

Il genio Marconi

 
mostra
IL GENIO MARCONI
"Grazie Marconi"... l'uomo che diede voce all'aria
 
Palazzo Caprara, via IV Novembre 24, Bologna
dal 17 al 28 febbraio 2018
 
lun-ven: 9.30-12.30 (mattinata riservata alle scolaresche) 16.30-18.30 (ingresso libero - visita guidata ore 17)
sab-dom: 10-12.30 15-19.30 (ingresso libero - visite guidate ore 10.30 e 17)

L’evento promosso dalla Prefettura di Bologna in collaborazione con la Fondazione Guglielmo Marconi, Museo Pelagalli e il Circolo Filatelico Guglielmo Marconi, vuole non solo ricordare ma anche ringraziare il grande Guglielmo Marconi, padre di quelle stesse onde radio scoperte a fine ’800 che hanno consentito l’evoluzione della comunicazione, oggi più che mai utilizzate quale risorsa fondamentale ed imprescindibile.

Il percorso proposto ha inizio dalle onde radio di Guglielmo Marconi per proseguire con la fonografia di Edison, la televisione di Baird, il telefono di Meucci, il cinema dei fratelli Lumiére, il computer di Steve Jobs e Bill Gates, il robot, la domotica, per giungere al drone e completarsi in una sala dedicata alla vicenda storica del grande scienziato nonché al patrimonio scientifico che ci ha lasciato in eredità. Infine un angolo dedicato alla filatelia e al collezionismo conferma la fama e la notorietà di Marconi con francobolli emessi dalle Amministrazioni Postali di tutto il mondo e con altro materiale come azioni delle sue Società, monete e marconigramma. È stata predisposta l’emissione di cartoline dell’evento con annullo filatelico speciale gratuito il giorno 17 febbraio, ore 9.30-12.30.

La mostra ha ottenuto il patrocinio della Città Metropolitana di Bologna, del Comune di Bologna, del Comune di Sasso Marconi e della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Emilia-Romagna ed è stata realizzata con il sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna.

prefettura.it/bologna

Iniziativa di formazione: 26 febbraio 2018, ore 15-17

Inquadramento storico della figura di Guglielmo Marconi nei contesti in cui si è svolta la sua attività, con particolare riferimento all’invenzione della radio e al suo ruolo come personaggio pubblico e come protagonista attivo della vita politica e sociale; “La seconda rivoluzione del wireless”: la ricaduta delle intuizioni e delle invenzioni di Guglielmo Marconi nella moderna tecnologia della comunicazione.

Relatori: prof. Gabriele Falciasecca, Presidente della Fondazione Guglielmo Marconi; dott.ssa Barbara Valotti, Direttrice del Museo Marconi.

Nella sala allestita per l’evento saranno esposti alcuni pannelli esplicativi, un apparato interattivo - il detector magnetico che fu uno dei primi rivelatori di onde radio della storia – e verranno proiettati alcuni filmati sul tema.

 

 

 

 

 

 

 
 
il genio marconi

Casello Marconi

Il 18 dicembre è stato inaugurato il nuovo casello di Sasso Marconi nord dall’Assessore ai Trasporti, Infrastrutture, Programmazione Territoriale e Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, dal Sindaco di Sasso Marconi, Stefano Mazzetti, dal sindaco di Casalecchio di Reno, Massimo Bosso, e dal Condirettore Generale nuove Opere di Autostrade per l’Italia, Roberto Tomasi.

La genesi dello svincolo e la sua specificità derivano dall’adeguamento a tre corsie dell’autostrada tra Sasso Marconi e La Quercia, dall’apertura della prima tratta della Variante alla SS 64 Porrettana e dalle fasi di definizione del “Nodo Ferro-stradale di Casalecchio di Reno”.

I due caselli, finalizzati esclusivamente al territorio, sono ad altissima automazione e posti rispettivamente in uscita dalla A1 in direzione Napoli e in entrata in A1 in direzione Milano. In pratica da e per Bologna. Sono entrambi dotati di due piste esclusivamente di tipo Telepass, che si collegano alla viabilità esterna tramite due rotatorie di connessione alla viabilità locale e alla Variante alla SS 64.

Chi transiterà da Sasso Marconi nord vedrà un pannello, in una delle rotatorie dello svincolo, che celebra le intuizioni marconiane. La vicinanza dello svincolo ai luoghi dei primi esperimenti di Guglielmo Marconi ha reso naturale ribadire lo stretto legame tra il territorio e l’invenzione della comunicazione senza fili. Transitabile esclusivamente utilizzando una tecnologia wireless come il Telepass, lo svincolo è anche quindi funzionale a promuovere Villa Griffone, il Museo, il parco e le colline marconiane.

Con l’apertura del nuovo casello telematizzato, sarà attivata una promozione per i residenti nel territorio che prevede 6 mesi di esonero dal canone Telepass e 6 mesi di esenzione della tariffa Telepass Premium.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

casello marconi dic 2017

Card Musei

 
Da alcuni mesi il Museo Marconi ha aderito all'iniziativa "Card Musei Metropolitani Bologna".
Il titolare di una Card Musei può quindi entrare gratuitamente al Museo in occasione delle visite guidate.
Restano naturalmente valide - come per qualsiasi altro visitatore - le indicazioni relative agli orari di visita e alle prenotazioni.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
cmmb
Pagina 2 di 3


David Sarnoffsarnoff

Marconi è stato l'artefice dell'odierna civiltà della radio. Tutti coloro che, con spirito di iniziativa e perseveranza, ci hanno portato al grado di sviluppo odierno hanno costruito sulle fondamenta gettate da Marconi. Tutti lo hanno considerato il genio tutelare del loro lavoro.



Social Fondazione

youtube64

twitter64

facebook64

rss64


© 2013 - Fondazione Guglielmo Marconi - Villa Griffone - via Celestini 1 - 40037 Pontecchio Marconi (BO) - C.F 80063250379

Utilizziamo i cookies per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione accetti la nostra cookie policy.